Zero Zero

Yuri ha paura di tutto. Dei maestri a scuola, dei genitori, della nonna e del buio della notte. L’unico a dargli fiducia è il pupazzo Cappellaccio, un Grillo Parlante di pezza con la vocazione del missionario e l’audacia dell’eroe. Rintontito dalle eccessive sgridate della madre-padrona e dagli attacchi di panico del padre balbuziente, trascorre una giornata litigiosa in casa della nonna fintamente malata. Di ritorno verso casa, percorrendo una stradina sconnessa, la famiglia ha un incidente in macchina. Yuri, il solo a rimanere indenne, per salvare mamma e papà, dovrà correre a chiamare aiuto, attraversando una selva abitata da spettrali presenze e dal leggendario Fantasma del Bosco, un orco misterioso dagli occhi lucenti e dalle braccia mostruose.Tutti i racconti di formazione hanno alla base la stessa premessa: chi ha ancora in embrione la (in)certezza della maturità vuole superare le proprie paure infantili per diventare più libero e forte, trovando un modo personale per confrontarsi con le difficoltà della vita.