Vigilato speciale

Dal romanzo autobiografico di Edward Bunker, che appare anche nel film. Dopo varie soste nei riformatori, esce dal carcere dove ha scontato sei anni per una rapina a mano armata. Ha serie difficoltĂ  a reinserirsi. Comincia con le cadenze di un film d’analisi e denuncia sociale e si trasforma in un film d’azione, in un meccanico susseguirsi di rapine.