Una vacanza bestiale

Un gruppo di turisti viene catturato dalle lusinghe della “Via Col Vento Tours”, un’agenzia che finisce per cacciare i suoi clienti in un mare di guai. Dopo molte peripezie, i nostri eroi ritornano a casa con un’idea: aprire un’agenzia che si chiamerà “Libidine Tours”… Lo spunto turistico-esotico sembra promettente bene ma tutto si sfilaccia ben presto in una totale mancanza di ritmo e in uno sconfortante vuoto di idee efficaci. Il ricorso a scontate parodie di situazioni cinematografiche famose non permette di salvare la situazione.