Un tocco di zenzero

Anni ’60: il piccolo Fanis è costretto a lasciare Istanbul insieme alla famiglia e a trasferirsi ad Atene. Qui fatica a inserirsi nella nuova comunità, e un poco alla volta si chiude in un mondo popolato dai piatti che cucinava per lui il nonno Vassilis, trasformando la passione per il cibo in una vera e propria ossessione.