Totò, Peppino e le fanatiche

Il cavalier Antonio Vignarello e il ragionier Peppino Caprioli raccontano al direttore del manicomio in cui sono ricoverati che si trovano lì a causa non delle loro manie ma di quelle dei rispettivi familiari. Ed è un racconto tanto convincente che il direttore decide di liberarli; alla prima occasione provvederà a internare i pestiferi congiunti.