L’uomo venuto dall’impossibile

Dalla Londra vittoriana, Jack lo squartatore fugge nella moderna San Francisco usando la macchina del tempo di H.G.Wells. Lo scienziato-pensatore-scrittore lo insegue per neutralizzarlo. Un film dal vago gusto letterario, nel complesso godibile, giocato sul filo del fantastico e della rivisitazione ironica del genere horror. Non mancano la storia d’amore e la chiusa moraleggiante sulla violenza nel nostro secolo.