L’occhio che uccide (1960)

Guarda ora

7.7

IMDb - Basato su 33,173 voti

Anno di uscita
Durata
101 min
Lingua originale
Inglese
Paese di produzione
United Kingdom
Attori

Mark Lewis, lavora come focus puller in uno studio cinematografico britannico. Nelle sue ore libere, rifornisce un negozio di porno locale con foto di cheesecake e si diletta anche nel cinema. Un tipo solitario, ostile e sessualmente represso, Mark è ossessionato dagli effetti della paura e dal modo in cui vengono registrati sul viso e sul comportamento degli spaventati. Questa ossessione risale al tempo in cui, da bambino, è stato oggetto di alcuni esperimenti a sangue freddo nel terrore condotti dal suo stesso padre scienziato. Da adulto, Mark diventa un assassino compulsivo che uccide le donne e registra i loro lineamenti contorti e i loro sussulti morenti su pellicola. Il suo progetto in corso è un documentario sulla paura. Con una fotocamera da 16 mm in mano, accompagna una prostituta nella sua stanza e la pugnala con una lama nascosta nel suo treppiede, fotografando il suo viso contorto in preda al terrore e alla morte. Solo nella sua stanza, si circonda di immagini e suoni di terrore: urla registrate, “filmati amatoriali” in bianco e nero di volti convulsi. A casa sua incontra Helen Stephens, una giovane donna che vive con la madre cieca in un appartamento al piano di sotto. Lei visita il suo appartamento, dove le mostra i film in bianco e nero che gli sono stati fatti quando era bambino. È inorridita nel vedere che suo padre lo ha usato come cavia in vari esperimenti, filmando le sue reazioni di paura.