La Ragazza Fuoristrada

Giornalista torna dall’Africa nella natia Ferrara con moglie nubiana di straordinaria bellezza che, vittima dell’ipocrisia malvagia e razzista dell’ambiente, torna in patria. Specialista di cinema documentaristico-erotico-scandalistico negli anni ’60, Scattini lastrica il film di buone intenzioni e di riprovevoli risultati.