Il curioso caso di Benjamin Button

New Orleans, 1918. Thomas Button è un ricco uomo d’affari e produttore di bottoni. L’ultimo giorno della prima guerra mondiale sua moglie muore, dando alla luce un bimbo con la salute di un novantenne: artrosi, cartilagini ossificate, cataratta, sordità, affliggono il povero infante. Button, afflitto, abbandona il bambino sulle scale di una casa di riposo, dove viene accolto dalla signora Queenie, la governante, e suo marito. Al piccolo viene dato il nome di Benjamin.